Qual è il prezzo di esercizio? | Definizione ed esempio


Il prezzo di esercizio è il prezzo predeterminato al quale un'attività sottostante può essere acquistata o venduta quando si esercita un'opzione put o call.

In qualità di trader, devi prevedere se il valore di una merce supererà o diminuirà il prezzo di esercizio dopo la scadenza. La mancata scelta di un prezzo di esercizio accurato può farti perdere tutto l'importo investito. 

Il prezzo d'esercizio in poche parole

  • Il prezzo di esercizio è il prezzo predefinito al quale un'opzione può essere esercitata.
  • Viene impostato al momento della creazione del contratto di opzione e rimane fisso per tutta la sua durata.
  • Il prezzo di esercizio determina se un'opzione è in-the-money, at-the-money o out-of-the-money.
  • Per le opzioni call, il prezzo di esercizio è il prezzo al quale è possibile acquistare l'attività sottostante.
  • Per le opzioni put, il prezzo di esercizio è il prezzo al quale l'attività sottostante può essere venduta.

Prezzo di esercizio delle opzioni call e delle opzioni put

Le opzioni possono essere classificate come in denaro (ITM), out of the money (OTM), o al denaro (ATM), a seconda del loro rapporto con il prezzo corrente delle azioni.

Opzioni di chiamata

Opzioni di chiamata danno al detentore il diritto di acquistare un'attività sottostante al prezzo di esercizio, prima o alla data di scadenza.

  • Se il prezzo di esercizio è superiore al prezzo corrente delle azioni, l'opzione call è out of the money (OTM).
  • Se il prezzo delle azioni supera il prezzo di esercizio, l'opzione è in the money (ITM).
  • Le opzioni con prezzi di esercizio vicini al prezzo corrente di mercato sono note come opzioni at the money (ATM).

Metti le opzioni

Metti le opzioni danno al detentore il diritto di vendere un'attività sottostante al prezzo di esercizio, prima o alla data di scadenza.

  • Se il prezzo di esercizio è superiore al prezzo corrente delle azioni, l'opzione put è in the money (ITM).
  • Se il prezzo delle azioni supera il prezzo di esercizio, l'opzione è out of the money (OTM).
  • Le opzioni put con prezzi di esercizio vicini al prezzo corrente di mercato sono chiamate opzioni at the money (ATM).

Esempio

Ecco un esempio che spiega chiaramente il prezzo di esercizio. 

Supponiamo che l'attuale prezzo di scambio dell'oro sia $50. Il suo prezzo di esercizio è $55, e it scade entro quattro ore. Se il prezzo delle azioni è superiore a $55 alla scadenza e hai optato per un'opzione call, significa che hai realizzato un profitto. 

Conclusione 

Il prezzo di esercizio determina se un'operazione sarà redditizia o meno. Che si tratti di opzioni call o put, è fondamentale sapere in che modo il prezzo di esercizio si collega al prezzo di mercato corrente.

Le opzioni sono classificate come in the money (ITM), out of the money (OTM) o at the money (ATM), a seconda del loro rapporto con il prezzo corrente di mercato.

Oltre a un prezzo di esercizio accurato, devi anche prevedere il momento di scadenza corretto per ottenere il massimo profitto dal tuo investimento. 

Leggi altri articoli importanti nel glossario binario.

Circa l'autore

Percival Knight
Percival Knight è un trader esperto di opzioni binarie da più di dieci anni. Principalmente, effettua operazioni di 60 secondi con un tasso di successo molto elevato. Le mie strategie preferite sono l'utilizzo di candelieri e falsi breakout

Scrivi un commento